Si ricorda che, sulla Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2014, è stato pubblicato il bando per la “Concessione di contributi a favore delle reti d’impresa operanti nel settore del turismo”.

Il bando, la cui dotazione finanziaria è pari ad 8 milioni di euro, è finalizzato a promuovere e sostenere i processi di integrazione tra le imprese turistiche attraverso lo strumento delle reti d’impresa, con l’obiettivo di supportare i processi di riorganizzazione della filiera turistica, migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto e incoraggiare gli investimenti per accrescere la capacità competitiva ed innovativa dell’imprenditorialità turistica nazionale, in particolare sui mercati esteri.

I beneficiari potranno essere:
- Raggruppamenti di piccole e micro imprese con forma giuridica di “contratto di rete”;
- Raggruppamenti di piccole e micro imprese che potranno assumere la forma giuridica di A.T.I (Associazioni Temporanee di Imprese costituite o ancora da costituire), Consorzi e società consortili costituiti anche in forma cooperativa;
- Aggregazioni non ancora costituite in forma di rete che dovranno presentare idonea documentazione con la quale manifestano l’impegno a costituirsi formalmente.

Il numero minimo di piccole e medie imprese partecipanti all’aggregazione dovrà essere pari a 10 e almeno l’80% delle imprese partecipanti alla rete dovranno essere imprese turistiche ovvero avere il codice primario ATECO 2007 (pubblicato sul sito www.istat.it) adottato dall’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 16 novembre 2007 (gruppo lett. I , nonché agenzie di viaggio e società trasporto persone).

I progetti ammissibili dovranno prevedere una o più delle seguenti attività:
a) iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete;
b) iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici con particolare riferimento a sistemi di promo-commercializzazione on line;
c) implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino le nuove tecnologie e, in particolare, i nuovi strumenti di social marketing;
d) sviluppo di iniziative e strumenti di promo-commercializzazione condivise fra le aziende della rete finalizzate alla creazione di pacchetti turistici innovativi;
e) promozione delle imprese sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere e la creazione di materiali promozionali comuni.

L’importo concedibile è fissato in 200.000 euro per progetto di rete e non saranno ritenuti ammissibili progetti di rete che prevedono una spesa totale ammissibile inferiore 400.000 euro. Il finanziamento sarà concesso a fondo perduto in regime “de minimis”.

Le domande, secondo le modalità ed i format previsti dal bando, allegati, dovranno essere presentate entro il 9 maggio 2014.
 


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Cristiana Borrelli - Sezione Turismo
Telefono: 081.5836.220 | E-mail: borrelli@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa