A decorrere dalle ore 12 del 7 febbraio 2014 e sino alle ore 12 del 28 aprile 2014 si potranno presentare le istanze per l’accesso alle agevolazioni in favore delle micro e piccole imprese localizzate nelle Zone Franche Urbane di: Casoria, Napoli, Portici (centro storico e zona costiera), San Giuseppe Vesuviano, Torre Annunziata.

Il decreto 10 aprile 2013 del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, ha previsto la concessione delle agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive.

La circolare 30 settembre 2013 n. 32024, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 9 ottobre 2013, fornisce chiarimenti in merito alla tipologia, alle condizioni, ai limiti, alla durata e alle modalità di fruizione delle agevolazioni fiscali e contributive previste dal suddetto decreto, al fine di portare a conoscenza di tutti i soggetti interessati le modalità di funzionamento dell’intervento.

Procedura informatica per la predisposizione e l’invio delle istanze per la richiesta delle agevolazioni.
Per presentare le istanze di accesso alle agevolazioni, le imprese dovranno collegarsi al sistema "AgevolazioniDGIAI" al link https://agevolazionidgiai.invitalia.it, procedere alla registrazione e seguire la procedura guidata di compilazione dell’istanza.
Si evidenzia che la procedura non è a sportello e quindi l’ordine temporale di presentazione delle istanze non determina alcun vantaggio né penalizzazione nell’iter di trattamento delle stesse. Ai fini dell’attribuzione delle agevolazioni, le istanze presentate nel primo giorno utile saranno trattate alla stessa stregua di quelle presentate fino all’ultimo giorno.

Per registrarsi al sistema AgevolazioniDGIAI occorre che l'impresa sia regolarmente iscritta al Registro delle Imprese e abbia preventivamente comunicato allo stesso un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (indirizzo PEC) ai sensi dell'art 16 del decreto-legge 185 del 2008 e dell'art. 5 del decreto-legge n. 79 del 2012.
Nell’ambito della procedura informatica, l’impresa avrà accesso alla specifica sezione relativa alla Zona Franca Urbana di interesse.

In allegato, oltre il decreto, sono riportate le informazioni inerenti le risorse finanziarie disponibili, le riserve finanziarie di scopo attivate e le relative risorse, nonché l’elenco delle sezioni censuarie che individuano l’area della ZFU ed il facsimile di modello si istanza.
 


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Cristiana Borrelli - Economia d’Impresa e Internazionalizzazione
Telefono: 081.5836.220 | E-mail: borrelli@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa