Il Sistema Confindustria, attraverso Retimpresa, promuove una serie di attività su questo nuovo strumento di politica industriale per favorire le imprese alla collaborazione lasciando inalterata la propria autonomia.

Come noto, a favore delle imprese che sottoscrivono un contratto di rete esiste una importante forma di agevolazione fiscale, regolata dall’Art. 42, comma 2 quater del DL 31 maggio 2010 n. 78.
Per le Reti già costituite la presentazione del modello all’Agenzia delle Entrate scade il 23 maggio prossimo mentre per le reti che si stanno costituendo sarà possibile ottenere l’asseverazione del programma comune entro il 30 settembre 2011.
Si ricorda che la Rete di Imprese può essere costituita, tra l’altro, per la creazione di un marchio di rete; di un prodotto/processo innovativo attraverso un progetto di ricerca; per collaborazioni finalizzate ad accrescere la capacità competitiva sul mercato di un gruppo di imprese; a migliorare la qualità dei prodotti attraverso la certificazione o la creazione di un disciplinare e molto altro ancora. Le Reti, inoltre, possono coinvolgere imprese situate in regioni diverse del territorio nazionale.

Retimpresa, cui ha aderito anche la nostra Associazione, ha già siglato accordi con:

  1. Unicredit, per i nuovi prodotti bancari e le particolari condizioni di erogazione dedicate alle PMI costituenti le Reti di Impresa;
  2. Barclays per l’ottenimento del rating di rete;
  3. il Segretariato Notarile, per la stipula dei contratti di rete e la consulenza giuridica.

Retimpresa costituirà, a breve, una propria società di asseverazione dei contratti di rete.
Al fine di illustrare gli aspetti normativi e procedurali delle Reti di impresa, l’Unione organizzerà alla fine del prossimo mese di giugno un workshop di approfondimento.


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Paola Russo
Telefono: 081.5836.400 | E-mail: russo@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa