La Food and Drug Administration statunitense ha pubblicato nei giorni scorsi un documento di linee guida sulla corretta applicazione delle norme relative ai nutrition facts (dichiarazione nutrizionale) per gli alimenti e gli integratori alimentari.

Le disposizioni, varate nel 2016 e applicabili dal 2020 per gli operatori del settore alimentare con fatturato superiore a 10 milioni di dollari e dal 2021 per gli operatori con fatturato inferiore a 10 milioni di dollari stabiliscono, tra l’altro:

  • L’eliminazione dell’indicazione “calorie dai grassi” (calories from fat);
  • L’introduzione dell’obbligo di indicare la quantità in grammi di zuccheri aggiunti per porzione di prodotto, nonché l’introduzione di valori giornalieri di riferimento per gli zuccheri aggiunti;
  • L’obbligo di indicazione degli zuccheri totali e dell’indicazione “contiene X g di zuccheri aggiunti” in luogo della semplice indicazione degli zuccheri;
  • L’aggiornamento della lista di vitamine e minerali aventi impatto sulla salute pubblica;
  • L’aggiornamento di taluni valori di riferimento utilizzati nella dichiarazione percentuale dei valori gionalieri di riferimento di nutrienti sui nutrition facts e sull’etichetta degli integratori alimentari;
  • La revisione del formato dei nutrition facts;
  • La modifica della definizione di confezione per monoporzione;

La guida è scaricabile all’indirizzo:

https://www.fda.gov/downloads/Food/GuidanceRegulation/GuidanceDocumentsRegulatoryInformation/UCM535372.pdf

 

 

Centro Studi

Area Stampa