Comunichiamo la pubblicazione del Bando INAIL ISI 2015 (Gazzetta ufficiale del 21 dicembre 2015, n. 296) che destina alle imprese, per la realizzazione di progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, risorse per un importo pari a € 276.269.986 ripartito in budget regionali.
Dal 1° marzo 2016, fino alle ore 18.00 del 5 maggio 2016 nella sezione “accedi ai servizi online” del sito Inail le imprese registrate hanno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consente di:

• effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
• verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità; 
• salvare la domanda inserita;
• effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”.

La data e l’ora per l’inoltro on­line delle domande (click day) saranno pubblicate nel sito internet dell'Inail a partire dal 19 maggio 2016.

Sono ammessi a contributo progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:

  1. Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori;
  2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

Le imprese possono presentare un solo progetto per una sola unità produttiva, riguardante una sola tipologia tra quelle sopra indicate.

Per i progetti di tipologia 2 l’intervento richiesto può riguardare tutti i lavoratori facenti capo ad un unico datore di lavoro, anche se operanti in più sedi o più regioni.

Al momento della domanda, l’impresa richiedente non deve aver ottenuto, a seguito della verifica amministrativa e tecnica della documentazione a conferma della domanda online, il provvedimento di ammissione al contributo per uno degli Avvisi pubblici INAIL 2012, 2013 o 2014 per gli incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro;

Il contributo, in conto capitale, è pari al 65% delle spese sostenute dall’impresa per la realizzazione del progetto, al netto dell’IVA.
Il contributo massimo erogabile è pari a € 130.000.
Il contributo minimo ammissibile è pari a € 5.000. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di contributo.

Lo stanziamento ai fini del presente Avviso relativamente alla Regione Campania è pari a complessivi 25.139.367 Euro di cui:

  • 597.557 Euro per i progetti di investimento (di cui all’allegato 1) ed i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (di cui all’allegato 2);
  • 541.810 Euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (di cui all’allegato 3).

In Regione CAMPANIA sono attribuiti 5 punti di bonus alle imprese che sono attive nel settori ATECO: C10 (Industrie Alimentari) e H52 (Magazzinaggio e Attività Di Supporto Ai Trasporti).

Il Bando, pur riproducendo contenuti e modalità degli anni precedenti, presenta alcune novità rispetto all’edizione 2014, in particolare, relativamente ai progetti di investimento.

Sono state riformulate, infatti, le tipologie di intervento, in particolare, con l’eliminazione degli interventi relativi alla riduzione dei rischi infortunistici collegati alle prime 5 cause di infortunio definite per ciascuna voce di tariffa a livello nazionale.

Un’altra importante novità è l’introduzione di uno specifico asse di finanziamento dedicato ai progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, cui è destinato il 30% dell’importo del bando:­ nei precedenti bandi la bonifica dell’amianto era presente, infatti, come tipologia di intervento tra i “progetti di investimento”. Questi progetti prevedono sei diversi interventi (quali, ad esempio, la Rimozione coperture in materiale contenente amianto, la rimozione di materiale contenente amianto da impianti e attrezzature ­ cordami, coibentazioni, isolamenti di condotte di vapore, condotte di fumi ecc.).

Il testo del bando e i singoli avvisi regionali sono disponibili sul sito internet dell’INAIL al link: http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2015/index.html

Il Bando ISI 2015 e la prossima scadenza (29 febbraio 2016) relativa alle domande per la riduzione dei tassi medi dei premi assicurativi che gravano sulle imprese (OT24) saranno oggetto di approfondimento in occasione di un Seminario informativo che avrà luogo mercoledì 10 febbraio p.v., alle ore 15:00, presso la nostra sede, organizzato in collaborazione con la Direzione Regionale dell’INAIL.

Informazioni al link http://www.unindustria.na.it/servizi/sicurezza-sul-lavoro/ultime-news-ed-eventi/610-incentivi-inail-per-le-imprese-bando-isi-2015-e-ot24


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Marina Corcione - Ambiente, Energia, Sicurezza Lavoro
Telefono: 081.5836.160 | E-mail: corcione@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa