Saper cogliere le opportunità derivanti dai numerosi accordi commerciali in essere tra la UE e i paesi terzi rappresenta sempre più un vantaggio competitivo per le imprese che operano sui mercati internazionali.  L’utilizzo dei regimi preferenziali consente, infatti, alle imprese di godere di numerosi benefici, tra cui l’esenzione dai dazi doganali negli scambi commerciali con molti Paesi. 

Per avvalersi di tali opportunità, è necessario saper determinare la corretta classificazione doganale delle merci e applicare consapevolmente le regole di origine preferenziale contenute negli accordi. Infatti, solo il rispetto di tali regole garantisce ai prodotti dell’Unione Europea l’accesso al trattamento preferenziale.

Inoltre, acquisisce sempre più importanza anche l’esatta conoscenza che presiede all’attribuzione dell’origine non preferenziale alle merci, sia in relazione all’utilizzo del Made in sia per garantire un corretto approccio alle barriere tariffarie e alle misure di politica commerciale adottate dalla UE e da numerosi Paesi terzi.

Il progetto Dazio Zero mira ad erogare formazione tecnico-specialistica in questi campi, con l’obiettivo di mettere a disposizione delle nostre imprese gli strumenti fondamentali per accedere in maniera agevolata ai mercati internazionali attraverso un maggiore utilizzo degli accordi di libero scambio.

Il progetto, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato da ICE Agenzia, in collaborazione con Confindustria e Agenzia Dogane Monopoli, si articola in un ciclo di incontri formativi da tenersi in tutta Italia nell’arco del biennio 2018-2019.

Ogni modulo formativo, della durata di una giornata, è destinato ad una platea di circa 20 aziende ed è condotto da specialisti ed esperti della materia. La partecipazione è gratuita.

Il 13 novembre 2018 Dazio Zero farà tappa a Napoli, presso la sede dell’Unione Industriali Napoli - Piazza Dei Martiri, 58 (programma allegato).

Le aziende interessate a partecipare possono, entro il 31 ottobre 2018, iscriversi compilando la scheda di adesione.

Si precisa che il corso di formazione è rivolto ad aziende produttive e commerciali. E’ altresì richiesta una loro presenza ufficiale sul web. In sede di valutazione delle domande, a suo insindacabile giudizio, la Commissione valutatrice (formata da ICE/Confindustria e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) si riserva di attribuire priorità alle domande pervenute da aziende aventi forte propensione all’export e una struttura aziendale che includa un referente avente esperienza specifica di pratiche connesse all’esportazione.


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Francesco Lo Sapio - Strumenti di Politica Industriale
Telefono: 081.5836.274 | E-mail: losapio@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa