La Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione rappresenta la principale piattaforma italiana di cooperazione con la Cina in ambito scientifico e tecnologico, ed è finalizzata a creare partenariati scientifici, tecnologici e produttivi nei contesti innovativi ricerca-impresa. La manifestazione, che racchiude attraverso la formula del back-to-back il China Italy Innovation Forum (CIIF – X edizione) e il Sino-Italian Exchange Event (SIEE – XIII edizione), si svolgerà quest’anno in Cina dal 28 al 31 Ottobre 2019.

Tra seminari tematici, workshop, incontri one-to-one e un’intensa azione di promozione istituzionale sotto l’egida dei rispettivi Governi all’interno di uno storico programma di cooperazione bilaterale, la Settimana dell’Innovazione si è consolidata nell’ultimo decennio come modello di networking e matchmaking tra i due Paesi.

La Settimana è promossa in Italia dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca–MIUR in sinergia con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale-MAECI, dalla Regione Campania per il SIEE, ed è coordinata dalla Città
della Scienza di Napoli, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche–CNR, Confindustria, i Cluster Tecnologici Nazionali, le principali Università e Centri di Ricerca Italiani. Da parte cinese, il programma è promosso dal Ministero della Scienza e della Tecnologia – MOST e organizzato dal Beijing Municipal S&T Commission–BMSTC, ente emanazione del MOST, oltre che dal Beijing Association for Science and Technology–BAST per il SIEE, a sua volta membro della Chinese Association for Science and Technology – CAST e da altri importanti enti cinesi.

Il programma 2019

Con l’intensificazione dei rapporti tra i due Paesi nella strategia della nuova Via della Seta e in vista del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche nel 2020, la Settimana 2019 rappresenta un forte potenziale per la cooperazione bilaterale in materia di ricerca e innovazione. La Settimana è stata rilanciata anche nell’ambito del Memorandum of Understanding firmato in occasione della visita del Presidente cinese Xi Jinping in Italia, allo scopo di dare supporto alle collaborazioni congiunte tra comunità scientifiche italiane e cinesi, incoraggiare lo scambio di conoscenze, promuovere la mobilità dei ricercatori e rafforzare la partecipazione delle imprese innovative.

La Settimana 2019 si svolgerà dal 28 al 31 Ottobre, in Cina, nelle città di Pechino e di Jinan, secondo il consueto format per favore il networking e matchmaking:

  • Seminari, workshop e tavole rotonde sulle tematiche di rilevanza per i rispettivi Paesi nelle aree geografiche di appartenenza come enunciato nel Piano d’Azione Italia-Cina per la S&T
  • Incontri one-to-one tra università, enti e aziende italiane e cinesi
  • Visite a centri di eccellenza cinesi

Il programma giorno per giorno prevede:

  • 28 Ottobre, Pechino > Sino-Italian Exchange Event
  • 29 Ottobre, Pechino > China-Italy Innovation Forum, Decimo anniversario alla presenza dei Ministri Marco Bussetti e Wang Zhigang
  • 30 ottobre, Pechino > Visite a Poli di Innovazione e Centri di Eccellenza
  • 31 Ottobre, Jinan > Focus Territoriale
  • 1 Novembre, Jinan > Post event

In occasione della manifestazione si svolgeranno inoltre le finali della Best Start-up Showcase Entrepreneurship Competition (vedi programma specifico) che ha visto dall’inizio dell’anno 90 startup impegnate in un percorso selettivo di esplorazione del contesto cinese. Infine, in occasione del decimo anniversario del Forum sarà allestita un’area espositiva per presentare i risultati della cooperazione tra istituzioni ed imprese italiane e cinesi.

Il programma di dettaglio sarà aggiornato sul sito dell’evento.

Obiettivi della Call

Promuovere le “eccellenze” in ambito scientifico e tecnologico dei due Paesi rafforzando il dialogo bilaterale istituzionale; Favorire lo scambio di conoscenze e la mobilità delle persone tra le comunità scientifiche e accademiche dei due paesi; Mettere in contatto le imprese ad alta tecnologia per promuovere prodotti, servizi e capacità innovative; Sostenere la cooperazione tra i soggetti – imprenditoriali e di ricerca – che sviluppano innovazione. Questi sono gli obiettivi del programma.

Più in particolare, la Call ha lo scopo di:

  • promuovere le adesioni per la partecipazione italiana alle attività previste nella Settimana Cina-Italia dell’Innovazione 2019 nelle sue diverse tappe;
  • raccogliere le richieste di partecipazione agli incontri one-to-one per permettere ai partecipanti italiani di proporsi sul mercato cinese o verificare le opportunità segnalate dalle imprese, centri di ricerca ed enti cinesi
  • raccogliere proposte di interventi utili alla definizione del programma

Settori prioritari

Gli ambiti prioritari della manifestazione sono stati definiti incrociando i settori indicati nelle linee guida nazionali del Programma Nazionale per la Ricerca – PNR e quelli individuati nel XIII Piano Quinquennale Cinese e che rappresentano gli ambiti di cooperazione enunciati nel Piano d’Azione per la cooperazione scientifica e tecnologica Italia-Cina 2020 come motori per lo sviluppo dei due paesi. In particolare i settori prioritari dell’edizione 2019 sono:

  • Intelligenza artificiale e Fabbrica Intelligente
  • ICT di Nuova generazione
  • Aerospazio
  • Energia e tecnologie pulite per l’ambiente
  • Smart Cities ed urbanizzazione sostenibile
  • Biomedicina e Tecnologie della salute
  • Agricoltura di precisione ed Agroalimentare
  • Industrie creative e Design
  • Tecnologie per la conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale

Chi può partecipare

Possono partecipare le imprese e tutti i soggetti pubblici e privati (centri di ricerca, università, cluster tecnologici nazionali, imprese e start-up, distretti innovativi, parchi scientifici e tecnologici, associazioni di categoria, etc.) con una sede in Italia, attivi nell’innovazione di prodotto e processo o nella ricerca scientifica e tecnologica, e che hanno interesse a confrontarsi con potenziali clienti o partner della Repubblica Popolare Cinese.

Modalità di adesione

La partecipazione alla manifestazione, agli incontri One-to-One e alle sessioni di lavoro è gratuita ma è subordinata alla compilazione del modulo di registrazione e alla successiva conferma da parte dell’organizzazione di Città della Scienza.

Servizi offerti

Gli iscritti alla manifestazione avranno diritto a:

  • Utilizzo della piattaforma di matching
  • Partecipazione agli incontri One-to-One che si svolgeranno in Cina, sulla base di un’attività preliminare di matching realizzata da Città della Scienza e dai partner cinesi con relativo inserimento nel catalogo della manifestazione
  • Servizi di interpretariato italiano/cinese durante gli incontri One-to-One programmati e le sessioni di lavoro
  • Partecipazione ai tavoli settoriali, ai seminari e ai workshop che saranno definiti dall’organizzazione di Città della Scienza sulla base delle esigenze rilevate
  • Servizi di assistenza tecnica e logistica in loco

Le spese di viaggio, soggiorno, rilascio visto sono a carico dei partecipanti, a parte la trasferta Pechino-Jinan A/R e l’alloggio a Jinan i quali saranno coperti dalle istituzioni locali.

Data di scadenza per l'iscrizione
La data di scadenza per l’iscrizione alla manifestazione e alla partecipazione agli incontri one-to-one è fissata al 27 settembre 2019.


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Germana Testa - Ricerca, Innovazione, Start up, Internazionalizzazione
Telefono: 081.5836.142 | E-mail: testa@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa