Confindustria sta collaborando con la società Civic Consulting di Berlino, incaricata dalla Commissione UE (DG Trade), di realizzare un’analisi sull’attuazione dell’Accordo di Libero scambio Ue – Corea.

Tale valutazione è volta a fornire ai responsabili politici e agli altri soggetti interessati a livello dell'UE e degli Stati membri una migliore comprensione dell'efficacia e dell'efficienza dell’Accordo in termini di raggiungimento degli obiettivi che si propone. Lo studio ha anche l'obiettivo di analizzare l'impatto dell'attuazione dell'FTA sullo sviluppo sostenibile nelle sue dimensioni economiche, sociali e ambientali, nonché sui diritti umani. 

Confindustria è stata individuata quale referente per l’Italia per fornire le informazioni sull’utilizzo dell’Accordo da parte delle nostre imprese e, in particolare, per segnalare eventuali problematiche riscontrate a livello operativo (procedure doganali, regole di origine, status di esportatore autorizzato, clausole direct transportation e duty draw back).

Al fine di poter fornire indicazioni puntuali per parte italiana, chiediamo alle aziende che operano sul mercato coreano di rispondere al questionario raccolto e di inviarlo al Serviizio Internazionalizzazione dell'Unione (internazionalizzazione@unindustria.na.it; tel.0815836142)  entro venerdì 23 giugno.

Sarà nostra cura fornire ogni aggiornamento sull’elaborazione dei dati raccolti.

 


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Germana Testa - Ricerca, Innovazione, Start up, Internazionalizzazione
Telefono: 081.5836.142 | E-mail: testa@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa