L’ Executive  Agency  for SMEs ha pubblicato i risultati della seconda cut-off date del 1 settembre 2015 per il  Fast Track to Innovation Pilot del programma Horizon 2020.

Su 229 proposte ricevute ne sono state selezionate  15  per il finanziamento, con un coinvolgimento di 67 partner provenienti da 15 Paesi

11 organizzazioni italiane partecipano a dei progetti  finanziati.

Tra i consorzi beneficiari  la metà comprende piccole e medie imprese (PMI).

La Commissione europea stanzierà in totale 32,7 milioni di euro  - all’incirca 3 milioni per ciascun progetto – al fine di accelerare l’accesso al mercato dei prodotti innovativi presentati  dai candidati. 

Tra i progetti finanziati troviamo il design di un dispositivo volto a combattere gli incendi nelle foreste via aerea; un metodo per il recupero e il re-utilizzo su scala industriale della plastica degli impianti fotovoltaici; lo sviluppo di una nuova diagnostica per un uso migliore degli antibiotici; la costruzione di un esoscheletro per la riabilitazione dei pazienti con lesioni al cervello o al midollo spinale.

Le prossime scadenze per il Fast Track to innovation sono previste per il 15 marzo, il 1 giugno e il 25 ottobre 2016.

Centro Studi

Area Stampa