Premessa

Il Decreto Legislativo 4 luglio 2014 n.102, ha introdotto l’obbligo di redigere, ogni 4 anni, una diagnosi energetica per le aziende Energivore (ex D. Lgs. 83/2012, DM 05.04.2013) o Grandi Imprese.
La scadenza dell’invio della Diagnosi all'organismo di controllo, ENEA, era il 05.12.2015.
 
La mancata diagnosi ad opera delle imprese obbligate implica una sanzione amministrativa pecuniaria da 4.000 € a  40.000 €, mentre la  diagnosi  non effettuata  in  conformità  alle prescrizioni è soggetta ad una  sanzione da 2.000 € ad euro 20.000 €.

Fino al 19 luglio 2016, le diagnosi energetiche possono essere svolte da E.S.Co., EGE e auditor energetici anche non certificati. Dopo tale data, saranno ammesse solamente le diagnosi provenienti da ESCo ed EGE certificati, ai sensi dell’articolo 8, comma 2 del Decreto Legislativo 102/2014.
 
Oltre alle aziende obbligate per legge, sono potenzialmente interessate all’esecuzione della diagnosi  energetica tutte le imprese, per aspetti direttamente riguardanti la migliore gestione aziendale e gli obiettivi di risparmio energetico.
 
La nostra Associazione, al fine di promuovere e realizzare proposte per il miglioramento dell’efficienza energetica di aziende associate e non all’Unione Industriali di Napoli e/o sostenerle nella redazione della diagnosi energetica, ha sottoscritto, tramite la propria società di servizi Uniservizi, un memorandum di collaborazione con le Sezioni “Utilities Energia Ambiente” ed “ICT”.

Le due Sezioni suddette metteranno a disposizione il proprio know how, qualificato secondo le ultime norme del settore.

In particolare, la Sezione "Utilities Energia Ambiente" curerà l’aspetto relativo alla diagnosi e all’efficientamento energetico e la Sezione "ICT" quello relativo al monitoraggio Energetico.

Modalità del Servizio

Uniservizi effettuerà, presso l’azienda interessata, un’attività preliminare all’Audit energetico ed avrà il compito di raccogliere i dati di consumo energetico, attraverso un pre-audit, svolto mediante l’apposita check-list (allegata).

Sulla base dei dati ottenuti, Uniservizi emetterà un preventivo gratuito per efficientare l’azienda e sviluppare, se necessario,  la diagnosi energetica.

Attività di Monitoraggio Energetico

Oltre all'attività preliminare all’audit, su richiesta dell’azienda cliente, Uniservizi potrà effettuare anche un servizio di monitoraggio energetico, attraverso:

- acquisizione, storicizzazione e controllo dei vettori energetici (Energia elettrica, gas, acqua) e di tutte le variabili elettriche (Energia Attiva, reattiva, potenza, cos Φ, frequenza), per la verifica di sfasamenti sull’impianto o altre problematiche.
 
Anche per questa attività, Uniservizi si avvarrà di aziende individuate nell'ambito della Sez. I.C.T. e/o Utilities Energia ed Ambiente,  ed emetterà un preventivo gratuito all'azienda dei lavori di consulenza ritenuti idonei per assicurare il monitoraggio energetico.

Le aziende interessate ad avere maggiori dettagli sul servizio descritto possono contattare i nostri uffici ed inviare la scheda allegata.

I nostri tecnici, sulla base dei dati resi disponibili, concorderanno con l’impresa un sopralluogo ad hoc per le valutazioni del servizio eventualmente richiesto.

PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Antonio Ciccarelli - Ambiente, Energia, Sicurezza Lavoro
Telefono: 081.5836.153 | E-mail: ciccarelli@unindustria.na.it

Riferimento: Francesco Mazzeo - Ambiente, Energia, Sicurezza Lavoro
Telefono: 081.5836.143 | E-mail: mazzeo@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa