Nato a Napoli il 28 maggio 1900. Imprenditore edile, titolare dell'impresa omonima le cui origini risalgono al 1906. Ha legato il proprio nome, per un quarantennio e più, a una prestigiosa attività diffusa in tutto il Mezzogiorno nei comparti residenziale e delle grandi opere pubbliche (arterie autostradali, centrali termoelettriche e edilizia ospedaliera), nonché dell'edilizia industriale e della meccanica.
Ha animato la più lunga presidenza mai ricoperta da imprenditore in seno all'Unione degli Industriali di Napoli: complessivamente un quattordicennio, dal 1947 al 1950 e dal 1960 a tutto il 1970.
La presidenza Carola ha plasmato organismi che, poi, si sarebbero rivelati puntualmente, col passare degli anni, di fondamentale supporto alla vita associata: il Gruppo Giovani Imprenditori, il Consorzio Garanzia Collettiva Fidi e l'Associazione fra le Delegazioni degli Utenti portuali.
Chiamato alla vice presidenza nazionale della Confindustria, dal 1963 al 1970, ha nel contempo ricoperto la carica di presidente del Comitato Permanente Confederale per il Mezzogiorno. E’ stato per lunghi anni presidente della Fondazione Politecnica per il Mezzogiorno Italia, un polo aggregante di ricerca e di studio voluto e promosso da Giuseppe Cenzato nel 1932 e rivelatosi tra i più prestigiosi per Napoli e per il Sud. Cavaliere del Lavoro, è scomparso il 30 dicembre 1985.

Centro Studi

Area Stampa