Dopo il voto del Parlamento europeo del 21 novembre, il Consiglio dell'UE ha adottato in via definitiva HORIZON 2020, il Nuovo Programma per la Ricerca e Innovazione 2014-2020.

Horizon 2020 integra il programma quadro di ricerca e sviluppo con le azioni previste dal precedente Programma per la Competitività e l'Innovazione (CIP) e quelle svolte dall'EIT (European Institute of Innovation and Technology), al fine di sostenere l'intero ciclo dell'innovazione, dalla ricerca al mercato.

In linea con gli obiettivi della Strategia Europa 2020, Horizon 2020 mira a sostenere la competitività delle imprese europee al fine di rafforzare la leadership industriale europea nel campo dell'innovazione e di rendere l'economia europea più competitiva e luogo di attrazione di investimenti in R&I.
Il budget complessivo di Horizon 2020, incluso Euratom, ammonta a 70.2 miliardi di Euro ripartito su tre pilastri principali:
1. Scienza Eccellente (21.609 miliardi di Euro (31,73%)
2. Leadership industriale (15.044 miliardi di Euro (22,09%)
3. Sfide Sociali (26.240 miliardi di Euro (38,53%)

Si riportano di seguito alcuni dei principali elementi di novità introdotti da Horizon 2020:

- Misure di semplificazione: unico set di regole applicabile a tutte le iniziative previste, tasso di rimborso dei costi ammissibili, riduzione a 8 mesi del time to grant
- Misure a sostegno delle PMI: il 20% del budget relativo ai pilastri 2 e 3 sarà destinato a misure di supporto per le PMI al fine di incentivare la loro partecipazione al programma (nuovo Strumento PMI)
- Strumenti finanziari con "effetto leva": Debt facility -erogazione di prestiti e garanzie da parte di intermediari finanziari, Equity facility-per finanziare investimenti nelle fasi iniziali e per la crescita
- Partnerships per la ricerca e l'innovazione: sostegno alla creazione e al consolidamento di partneriati pubblico-privati (PPP)

In allegato la decisione del Consiglio dell’Unione Europea.
 


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Cristiana Borrelli - Economia d’Impresa e Internazionalizzazione
Telefono: 081.5836.220 | E-mail: borrelli@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa