Nei primi 9 mesi del 2018 le richieste di accesso al Fondo di Garanzia PMI, gestito da Banca del Mezzogiorno MCC, salgono a 95.506. Di queste, quasi 93.000 le domande accolte, per 13,8 miliardi di euro di finanziamenti e importi garantiti per 9,7 miliardi.

Sono oltre 63mila le imprese beneficiarie di tale agevolazione, con un finanziamento medio garantito di circa 148mila euro. Il Mezzogiorno ha fatto registrare un tasso di crescita del 14,7% in termini di importi finanziati.

La maggior parte delle domande accolte si concentrano nelle imprese di micro dimensioni (58% del totale), cui seguono quelle di piccola dimensione (33%) e le medie (9%). E' l’industria il settore che ha registrato il numero più elevato di domande ammesse, pari a circa il 42% del totale. Seguito dal commercio con il 39% e i servizi (18,5%).

In aumento le richieste accolte relative alle imprese femminili, circa 10.963, il 7,7% in più rispetto al 2017. Le domande relative a start-up innovative e incubatori certificati di impresa sono 1.277 (+15,5% rispetto al 2017). 

Le operazioni agevolate a valere sulla cosiddetta “Nuova Sabatini” sono 2.629, mentre quelle accolte relative a liberi professionisti iscritti agli ordini professionali e studi professionali sono 361

Nella G.U. n. 247 del 23 ottobre 2018 è stato pubblicato il decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria (c.d. Decreto Fiscale) con cui vengono, fra l’altro, assegnati al Fondo di Garanzia 735 milioni di euro per l’anno 2018.

Ricordiamo che il Fondo di Garanzia per le PMI garantisce le imprese di micro, piccole o medie dimensioni (PMI) iscritte al Registro delle Imprese e i professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti ad associazioni professionali iscritte all’apposito elenco del Ministero dello Sviluppo Economico. La garanzia pubblica ha un coefficiente di rischio zero per l’importo concesso e ciò si traduce in un significativo miglioramento della capacità di prestito delle banche.

 


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Paolo Dal Monte Casoni - Strumenti di Politica Industriale
Telefono: 081.5836.402 | E-mail: dalmontecasoni@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa