Confindustria Piccola Industria e Intesa Sanpaolo il 1° marzo 2013 hanno sottoscritto un nuovo Accordo, che è la quarta fase di un percorso intrapreso a partire dal luglio del 2009.

L’Accordo 2013, che prevede un plafond di 10 miliardi di euro (di cui 200 milioni di euro dedicati a finanziare progetti innovativi di nuove imprese), propone iniziative finalizzate a:
• incoraggiare nelle PMI comportamenti “virtuosi” mediante il rafforzamento del dialogo impresa-banca, per una migliore valutazione del merito creditizio e, dunque, un miglior accesso al credito;
• stimolare la domanda di credito da parte delle imprese con progetti di sviluppo, promuovendo la conoscenza e il ricorso a strumenti che consentano un accesso al credito più semplice valorizzando il ricorso al credito agevolato;
• focalizzare la ripresa in tre aree strategiche:
o sviluppo business internazionale;
o crescita dimensionale e gestione dei momenti di discontinuità aziendale;
o nuovi progetti imprenditoriali “di qualità”.

L’applicazione dell’Accordo a livello locale avverrà a seguito della stipula della specifica convenzione tra l’Unione Industriali di Napoli ed il Banco di Napoli (Gruppo Intesa Sanpaolo), nel corso di un prossimo incontro di presentazione dell’iniziativa.

A breve Vi comunicheremo la data e il programma dell’incontro, che si terrà presso la nostra Unione.

Per informazioni: dalmontecasoni@unindustria.na.it
 

 


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

Riferimento: Cristiana Borrelli - Economia d’Impresa e Internazionalizzazione
Telefono: 081.5836.220 | E-mail: borrelli@unindustria.na.it

Centro Studi

Area Stampa